Scienze della storia e del documento

Tu sei qui

Home

Slideshow

Il Corso di Laurea magistrale in Scienze della Storia e del Documento si propone di formare studiosi in possesso di conoscenze storiche approfondite e di competenze avanzate nelle metodologie proprie della ricerca, in una prospettiva comparata, nonché delle tecniche per l'utilizzo critico e il trattamento delle fonti documentali, secondo un'integrazione di saperi propria della tradizione culturale italiana.

Il Corso prevede l'approfondimento degli studi storici dell'età medievale, moderna e contemporanea, nelle loro differenti dimensioni, compresa quella internazionale, l'economica, la storico-religiosa.

Il Corso offre 5 curricula, che danno la possibilità di acquisire competenze disciplinari necessarie all'insegnamento nelle scuole secondarie di primo e secondo grado:

  • il curriculum "Public Histyory" (o "Storia e media"), lo studente potrà acquisire capacità di analisi dei linguaggi e delle forme di divulgazione della storia attraverso differenti mezzi espressivi (cinema e documentario, iconografia, stampa, saggistica etc.). 
  • il curriculum "Storia e culture globali" vuole fornire una risposta all'attuale esigenza di conoscenze nel campo della storia globale e del dialogo interculturale; 
  • il curriculum internazionale in "European History", che rilascia un doppio titolo,  svolto  con prestigiose università europee nell'ambito del Consorzio Unica (vedi pagina dedicata); 
  • il curriculum dedicato al "Medioevo Europeo", che valorizza un ampio arco di discipline utili anche per l'accesso all'insegnamento; 
  • il curriculum di "Archivistica e Biblioteconomia", nel cui ambito vengono proposte le competenze per l'utilizzo critico e il trattamento delle fonti archivistiche e bibliografiche.


Il titolo conseguito dà accesso agli studi di terzo ciclo (Dottorato di ricerca e Scuola di specializzazione) e a master universitari di secondo livello.

Il Corso consente lo sviluppo di abilità professionali molteplici, in particolare nei settori dell'insegnamento e della ricerca, nelle istituzioni ed imprese con finalità culturali diverse (archivi, biblioteche, musei, enti di ricerca, case editrici, media etc.) ivi comprese quelle dedicate all'alta divulgazione storica, ed in quelle che operano nel campo della gestione, tutela e conservazione dei beni culturali.