Bioetica - 2018-2019 - Modulo A+B - Laurea triennale

Tu sei qui

Italiano
Prerequisiti: 

Nessun prerequisito per il primo modulo, propedeuticità del primo modulo per il secondo.

 

Obiettivi: 

Il Corso di laurea triennale in Filosofia vuole coniugare lo studio dei classici orientamenti del pensiero occidentale con l'approfondimento dei nuovi orizzonti che si aprono alla riflessione filosofica contemporanea. La formazione offerta da questo corso è orientata alla acquisizione delle conoscenze di base sulla filosofia nel suo profilo storico e nelle sue varie articolazioni, mediante un primo confronto con i codici elaborati nel corso del tempo nella nostra come in altre tradizioni culturali.

 

Programma: 

MODULO A. La bioetica, forma di sapere relativamente giovane, attinge alla tradizione filosofica e la integra in maniera interdisciplinare con la medicina, la biologia, la sociologia, la psicologia, il diritto. Questo primo modulo di insegnamento ha ad oggetto l'introduzione alla disciplina: contenuti propri, metodo, prospettive culturali messe a confronto. Al centro dell'attenzione rimarrà costantemente l'antropologia filosofica implicita in ogni atteggiamento bioetico, secondo una metodologia critica sensibile alla ricerca del senso delle pratiche biomediche e tecnologiche. Lungo il corso si affronteranno temi quali la giustificazione epistemologica e la definizione della bioetica, le sue origini storiche e l'evoluzione successiva, la differenza tra etica, bioetica e deontologia, gli sconfinamenti nelle scienze sociali (diritto e politica) delle principali questioni bioetiche, il rapporto tra bioetica e diritti umani.

MODULO B. Dopo l'introduzione alla disciplina effettuata nel primo modulo di insegnamento di bioetica, in questo secondo se ne approfondiranno le problematiche principali sul versante del dibattito biogiuridico e biopolitico, anche per coglierne la profonda rilevanza sociale e l'impatto sulla forma postmoderna di comprendere l'umano. Verranno effettuati approfondimenti sulle principali questioni di inizio vita (interruzione volontaria di gravidanza, procreazione medicalmente assistita), e di fine vita (dichiarazioni anticipate di trattamento, cure palliative, eutanasia). La prospettiva di antropologia filosofica e di bioetica critica adottata nel primo modulo verrà mantenuta ed approfondita anche sul versante operativo.

Testi adottati: 

Modulo A:

  • L. Palazzani, Dalla bio-etica alla tecno-etica: nuove sfide al diritto, Giappichelli, Torino 2017 (parti indicate a lezione).

  • F. D'Agostino, Bioetica e Biopolitica. Ventuno voci fondamentali, Giappichelli, Torino, 2011 (capitoli indicati a lezione).

Modulo B:

  • C. Sartea, Biodiritto. Fragilità e giustizia, Giappichelli, Torino 2012 (o in alternativa un nuovo testo in elaborazione).

  • F. D'Agostino, Bioetica e Biopolitica. Ventuno voci fondamentali, Giappichelli, Torino, 2011 (capitoli indicati a lezione).

Ulteriori indicazioni bibliografiche (documenti, articoli, parti di saggi) verranno date agli studenti durante il corso.

 

Inglese
Prerequisites: 

No pre-requisites.

Aims: 

The three-year degree course in Philosophy aims to combine the study of the classical orientations of Western thought with the deepening of the new horizons that open up to contemporary philosophical reflection. The training offered is oriented to the acquisition of basic knowledge on philosophy in its historical profile and in its various articulations, through an initial comparison with the codes developed over time in our own as in other cultural traditions.

Programme: 

A. Bioethics, a relatively young form of knowledge, draws on the philosophical tradition and integrates it in an interdisciplinary approach with medicine, biology, sociology, psychology and law. This first module of teaching has as its object the introduction to the discipline: its own contents, method, cultural perspectives compared. The philosophical anthropology implicit in every bioethical attitude will remain at the center of attention, according to a critical methodology sensitive to the search for the meaning of biomedical and technological practices. Along the course we will discuss topics such as epistemological justification and the definition of bioethics, its historical origins and the subsequent evolution, the difference between ethics, bioethics and professional ethics, the dialogue with the social sciences (law and politics), the relationship between bioethics and human rights.

B. After the introduction to the Bioethics carried out in the first module, in this second the main issues on the side of the biolegal and biopolitical debate will be analyzed, also to grasp the profound social relevance and the impact on the postmodern form of understanding the human. In-depth studies will be carried out on the main issues of early life (abortion, in vitro fertilization), and end of life (living will, palliative care, euthanasia). The perspective of philosophical anthropology and critical bioethics adopted in the first module will be maintained and deepened also on the operative side.

 

Texts adopted: 

A:

  • L. Palazzani, Dalla bio-etica alla tecno-etica: nuove sfide al diritto, Giappichelli, Torino 2017.

  • F. D'Agostino, Bioetica e Biopolitica. Ventuno voci fondamentali, Giappichelli, Torino, 2011 (chapters indicated in class).

B:

  • C. Sartea, Biodiritto. Fragilità e giustizia, Giappichelli, Torino, 2012 (or alternatively a new text now in press).

  • F. D'Agostino, Bioetica e Biopolitica. Ventuno voci fondamentali, Giappichelli, Torino, 2011 (chapters indicated in class).

Further bibliographical indications (documents, articles, parts of essays) will be given to the students during the course.

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Frequenza: 
Consigliata
Valutazione: 
Prova orale
Valutazione in itinere
Altre informazioni

La frequentazione dei corsi è consigliata sia per favorire il dialogo e la reciproca conoscenza tra docente e discenti, con il necessario confronto di idee e prospettive sui delicati e complessi temi trattati a lezione, sia per favorire la preparazione dell'esame, sul piano dei contenuti e sul piano delle informazioni utili a sostenerlo (parti di testo da studiare, indicazioni su eventuali prove in itinere, e così via).

Anno Accademico: 
2018-2019
Docente: 
Carico didattico a: 
Ore: 
60
CFU: 
12
Semestre: 
Primo semestre