Estetica - 2018-2019 - Modulo A - Laurea magistrale

Tu sei qui

Italiano
Prerequisiti: 

Attitudine critica generale e forte motivazione allo studio.

Obiettivi: 

1. Obiettivi formativi

Il Corso di laurea magistrale in Filosofia si configura come un laboratorio di ricerca e di pensiero, dove gli studenti abbiano la possibilità di confrontarsi direttamente con le sfide intellettuali poste dalle problematiche proprie delle varie articolazioni del sapere filosofico. La formazione offerta da questo corso è orientata alla capacità di elaborazione di griglie interpretative e critiche atte a decodificare la complessità della realtà contemporanea, sulla base di specifiche competenze derivanti da un approfondito confronto con i codici elaborati nel corso del tempo nella nostra come in altre tradizioni culturali. L'organizzazione di seminari e giornate di studio, aperte alla partecipazione di studiosi di altre università italiane e straniere, completa e arricchisce l'offerta formativa.

2. Risultati di apprendimento attesi

Coerentemente con gli obiettivi formativi del Corso di Studio erogante previsti dalla scheda SUA-CdS (quadri A.4.b.2, A.4.c), l'attività formativa di questo modulo si propone di fornire allo studente le seguenti conoscenze e abilità:
- Conoscenza e capacità di comprensione: - acquisizione di una conoscenza avanzata della storia della filosofia e delle tematiche filosofiche nelle loro varie articolazioni; sviluppo della conoscenza delle principali metodologie di analisi storico-critica e argomentativa dei concetti fondamentali delle scienze filosofiche; sviluppo della conoscenza più particolareggiata di specifici e avanzati ambiti della ricerca filosofica; conseguimento della capacità di comprendere teorie e modelli interpretativi propri del sapere filosofico.
- Capacità di applicare conoscenza e comprensione: capacità di applicare le conoscenze di carattere filosofico e storico-filosofico acquisite; capacità di gestire la complessità attraverso la capacità di organizzazione dei dati, anche in ambiti non strettamente connessi alle scienze filosofiche; capacità di formulare problemi, di natura strettamente filosofica e non, e proporre soluzioni anche originali attraverso l'impiego di strumenti logico-formali e logico-argomentativi; capacità di elaborare progetti di ricerca attraverso l'impiego degli strumenti bibliografici, informatici e telematici.
- Autonomia di giudizio: autonomia nel riconoscere, raccogliere ed elaborare le ipotesi interpretative riguardo alla genesi e all'evoluzione dei problemi filosofici; autonomia nell’avanzare valutazioni pertinenti riguardo alle loro ricadute personali e sociali; autonomia nel formulare riflessioni non solo su tematiche di natura strettamente filosofica, ma anche su questioni di rilievo più ampiamente culturale e sociale.
- Abilità comunicative: composizione di testi di argomento filosofico e storico-filosofico che rispettino le norme stilistiche e formali comunemente richieste nella comunità scientifica; elaborazione di argomentazioni con finalità informativa e/o problematica e ricaduta didattica e/o operativa, diversificate a seconda che siano mirate a interlocutori specialisti o non specialisti; uso dei diversi strumenti comunicativi in modo efficace, mediante la consapevole adozione di modalità e registri specificamente commisurati al destinatario.
- Capacità di apprendere: sviluppo della capacità di lavorare autonomamente e criticamente sui testi filosofici, attraverso il controllo delle fonti e degli apparati di edizioni critiche; padronanza degli strumenti d'analisi acquisiti nel corso degli studi; capacità di acquisire informazioni e nozioni attraverso la consultazione dei repertori bibliografici e delle banche dati; acquisizione della capacità di provvedere in modo del tutto autonomo all'aggiornamento delle proprie conoscenze con lo studio di testi e documenti specialistici e accademici.

Programma: 

LM A – Metafisica, moderno, postmoderno

A dibattito (forse) concluso, il corso intende fare un bilancio della vexata quaestio moderno/postmoderno che ha animato il dibattito filosofico nazionale e internazionale negli ultimi decenni del secolo scorso. Si partirà dalla riflessione di Heidegger sulla natura della metafisica moderna e sul progetto del suo oltrepassamento per poi giungere alla discussione vera e propria intorno al postmoderno in cui ne va ancora oggi del nostro modo di guardare alla riflessione filosofica contemporanea e al futuro del pensiero.

Testi adottati: 

LMA – 6 CFU

Vercellone, Bertinetto, Garelli, Storia dell’estetica moderna e contemporanea, Bologna, Il Mulino, 2003.

M. Heidegger, L’epoca dell’immagine del mondo, in Sentieri interrotti, Firenze, La Nuova Italia, 1984.

M. Heidegger, Oltrepassamento della metafisica, in Saggi e discorsi, Milano, Mursia, 1976.

Elio Franzini, Moderno e postmoderno, Milano, Cortina, 2018.

G. Patella, Le categorie del moderno e del postmoderno, saggi e dispense del docente.

 

Non frequentanti anche:

- G. Patella, Articolazioni. Saggi di filosofia e teoria dell’arte, Pisa, ETS, 2010.

Inglese
Prerequisites: 

Basic critical aptitude and strong motivation for studying.

Aims: 

1. Educational objectives

The M.A. course in Philosophy appears as a lab thought where students have the opportunity to deal directly with the intellectual challenges posed by the problems inherent in the various articulations of philosophical knowledge. Education offered by this course aims at acquiring the ability to develop interpretive and critical forms to decode the complexity of contemporary reality, based on specific skills deriving from an in-depth comparison with the codes developed over time in our own as in other cultural traditions. The organization of lectures and all day seminars, with the participation of scholars from Italian and foreign universities, completes and enriches the educational offer.

2. Expected results

In line with the educational objectives of the Study Program stated in the SUA-CdS (sections A.4.b.2, A.4.c), the training activity aims at providing the student with the following knowledge and skills:

Knowledge and understanding: advanced knowledge of the history of philosophy and philosophical issues in the various articulations of philosophy; development of knowledge of the main methodologies of historical-critical and argumentative analysis applied to the main concepts of the philosophical sciences; achievement of the ability to understand theories and interpretative models typical of the philosophical knowledge.

Applying knowledge and understanding: ability to apply the acquired philosophical knowledge; ability to manage complexity through the ability to organize data, even in areas not strictly related to the philosophical sciences; ability to formulate problems, philosophical and non-philosophical, and to propose original solutions through the use of logical-formal and logical-argumentative tools; ability to develop research projects through the use of bibliography, telematic and computer based.

Making judgements: autonomy in recognizing, collecting and elaborating interpretative hypotheses regarding the genesis and evolution of philosophical problems; autonomy in formulating reflections not only on strictly philosophical issues but also on important issues more broadly cultural and social.

Communication skills: writing texts of philosophical and historical-philosophical subject respecting the stylistic and formal rules commonly requested in the scientific community; elaboration of arguments with informative and/or problematic ends and didactic / operative repercussion, addressed to both specialists and non-specialists interlocutors; ability to communicate through different media effectively according with different audience.

Learning skills: development of the ability to work autonomously and critically on philosophical texts, by controlling the sources and apparatus of critical editions; mastery of analytical tools acquired during the studies; ability to acquire information and knowledge through consultation of bibliographies and databases; ability to keep up-to-date autonomously with the study of specialized and academic texts and documents.

Programme: 

LM A – Metaphysics, Modern, Postmodern

After the discussion that engaged the national and international philosophical debate in the last decades of the last century, the course aims at considering the vexata quaestio of modern/postmodern. We will start from Heidegger’s reflection on modern metaphysics and its overcoming and then coming to the discussion about postmodernism in which we are still engaged to the way we look at the contemporary thought.

Texts adopted: 

LMA – 6 CFU

Vercellone, Bertinetto, Garelli, Storia dell’estetica moderna e contemporanea, Bologna, Il Mulino, 2003.

M. Heidegger, L’epoca dell’immagine del mondo, in Sentieri interrotti, Firenze, La Nuova Italia, 1984.

M. Heidegger, Oltrepassamento della metafisica, in Saggi e discorsi, Milano, Mursia, 1976.

Elio Franzini, Moderno e postmoderno, Milano, Cortina, 2018.

G. Patella, Le categorie del moderno e del postmoderno, saggi e dispense del docente.

 

Non attenders:

- G. Patella, Articolazioni. Saggi di filosofia e teoria dell’arte, Pisa, ETS, 2010.

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Frequenza: 
Facoltativa
Valutazione: 
Prova orale
Anno Accademico: 
2018-2019
Insegnato a: 
Carico didattico a: 
Ore: 
30
CFU: 
6
Semestre: 
Primo semestre