Filologia e Storia bizantina - 2018-2019 - Modulo A+B - Laurea a Ciclo unico

Tu sei qui

Italiano
Prerequisiti: 

Il corso è destinato a studenti che abbiano una buona conoscenza della lingua greca (classica o moderna).

Obiettivi: 

*** OBIETTIVI FORMATIVI: Conoscenza avanzata della storia e della letteratura bizantina, e della storia della lingua greca nel millennio medievale. Il corso contribuisce all'acquisizione della capacità di leggere e interpretare (dal punto di vista linguistico, letterario, filologico, storico) i testi in lingua greca tardoantica e medievale fino all'età umanistica, e di valutare la costituzione di un testo critico in lingua greca.

*** RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI:
Coerentemente con gli obiettivi formativi previsti dal Corso di Studio in "Archeologia, filologia, letterature e storia dell'antichità", l'attività formativa di questo modulo si propone di fornire allo studente, fra le altre, le seguenti conoscenze e abilità:
- CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE: il modulo contribuisce all'acquisizione: i) delle conoscenze filologiche, letterarie, storiche ed epigrafiche necessarie alla valutazione filologica, storica, critica ed estetica di fonti greche dal tardoantico all'età rinascimentale; ii) di una solida conoscenza linguistica del greco dal Tardo-Antico sino all'Umanesimo; iii) della conoscenza della letteratura greca dal Tardo-Antico sino all'Umanesimo.
- CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE: il modulo contribuisce all'acquisizione della capacità: i) di valutare criticamente le valenze letterarie, linguistiche, storiche, estetiche, storico-culturali di una data fonte greca medievale o umanistica, e di studiarla, tradurla, editarla criticamente; ii) di svolgere ricerche storiche, linguistiche e/o filologiche su temi specifici della letteratura e della storia bizantina.

Programma: 

MODULO A: "LE FONTI AGIOGRAFICHE BIZANTINE"

Il modulo propone un'introduzione alle fonti agiografiche greche medievali, esemplificate mediante la lettura, in lingua originale, di brani di vite e passiones bizantine di santi. Il corso è completato dalle lezioni di elementi di "Agiografia greca" tenute dalla dott.ssa Francesca Potenza.

MODULO B: "UNA LETTERATURA SENZA FRONTIERE: SCRITTORI BILINGUI A BISANZIO"

Il modulo propone una lettura antologica, in lingua originale, di testi greci (poetici e in prosa) di scrittori bizantini che padroneggiano oltre al greco anche un’altra lingua (arabo, armeno, latino): una vivida testimonianza della durevole convivenza etnica e linguistica nel cosmopolita Impero bizantino.

METODI DIDATTICI:
Lezioni frontali; seminari; lettura, traduzione dal greco e commento (filologico, storico, letterario, storico-linguistico) di testi bizantini.

METODI E CRITERI DI VERIFICA DEI RISULTATI DI APPRENDIMENTO:
*** La prova orale, che consiste in un colloquio, si concentrerà sulla verifica delle conoscenze apprese durante il corso. L’esame si svolgerà in due momenti: i) lettura, analisi e commento dei testi greci medievali letti e analizzati a lezione nel loro testo originale greco; ii) esposizione sintetica e ragionata degli argomenti di storia e letteratura bizantina previsti dal programma, secondo la bibliografia d'esame e i materiali didattici forniti in classe.
*** La prova orale sarà valutata secondo criteri di: i) competenza contenutistica, capacità di sintesi e di analisi di temi e concetti di storia e di letteratura bizantina relativi al programma; ii) capacità di lettura, traduzione dal greco, commento e analisi dei testi greci medievali analizzati durante le lezioni; iii) capacità di uso corretto di un linguaggio tecnico appropriato alla materia.
I voti saranno espressi secondo questo schema orientativo:
- ECCELLENTE (28-30): ottima capacità di lettura e traduzione dal greco, e commento esauriente e ragionato dei testi greci medievali affrontati in classe; ottima capacità di orientamento nei temi affrontati a lezione e facenti parte del programma d'esame; eccellente capacità di esprimersi con linguaggio specialistico appropriato.
- DISCRETO (24-27): conoscenza discreta della materia (storia e letteratura bizantina) e dei testi greci medievali affrontati in classe (traducendoli appropriatamente dal greco); buona capacità di sintesi ed analisi; buona capacità di espressione e uso della terminologia specialistica.
- SUFFICIENTE (18-23): conoscenza minimale del materiale d’esame (storia e letteratura bizantina; lettura e traduzione in italiano dei testi bizantini affrontati a lezione in lingua originale); limitata capacità di sintesi e di analisi; modesta capacità nell’uso del linguaggio specialistico.
- NEGATIVO (esame non superato): mancata conoscenza del materiale d’esame (storia e letteratura bizantina; incapacità di leggere e tradurre in italiano i testi bizantini affrontati a lezione in lingua originale) e/o gravi errori di comprensione ed esposizione dei contenuti; mancanza di capacità di sintesi degli argomenti principali del corso; mancata capacità di usare il linguaggio specialistico della disciplina.

Testi adottati: 

MODULO A:
- G. Ostrogorsky, "Storia dell'Impero bizantino", Torino, Einaudi, 1968 (in ristampa: Einaudi Tascabili).
- "Lo spazio letterario del Medioevo", 3: "Le culture circostanti", I: "La cultura bizantina", a cura di G. Cavallo, Roma, Salerno ed., 2004, pp. 183-227, 257-343 379-406 (saggi di Acconcia Longo, D'Aiuto, Lauxtermann, Karpozilos).
- testi greci che saranno forniti nel corso delle lezioni.

MODULO B:
- G. Ostrogorsky, "Storia dell'Impero bizantino", Torino, Einaudi, 1968 (in ristampa: Einaudi Tascabili).
- "Lo spazio letterario del Medioevo", 3: "Le culture circostanti", vol. I: "La cultura bizantina", a cura di G. Cavallo, Roma, Salerno ed., 2004, pp. 19-147 (saggi di Laiou, Flusin, Martin-Hisard)
- testi greci che saranno forniti nel corso delle lezioni.

.

Inglese
Prerequisites: 

A good knowledge of ancient or modern Greek.

Aims: 

*** EDUCATIONAL OBJECTIVES: An advanced knowledge of Byzantine history and literature, and of the history of Greek language in its mediaeval phase. The course contributes to the acquisition of the ability to read and interpret (from a linguistic, literary, philological and historical point of view) Greek texts dating from the Late Antiquity up to the early modern period, and to evaluate the constitution of the critical text of a Greek author.

*** EXPECTED RESULTS:
In line with the educational objectives of the Study Program in "Archaeology, Philology, Literature and History of Classical Antiquity", this training activity aims to provide the student with the following knowledge and skills:
- KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING: this course contributes to the acquisition: i) of the philological, literary, historical and epigraphic knowledge necessary for the philological, historical, critical and aesthetic evaluation of Greek sources from the Late Antiquity to the Renaissance; ii) of a sound linguistic knowledge of the Greek language from the Late Antiquity to the Early Modern period; iii) of a general knowledge of the Greek literature from the Late Antiquity to the Renaissance.
- APPLYING KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING: this course contributes to the acquisition of the ability: i) to critically evaluate the literary, linguistic, historical, aesthetic, historical-cultural aspects of a given late-antique, medieval or humanistic Greek source, and/or to study, translate, and publish it in a critical edition; ii) to conduct historical, linguistic and/or philological research on specific themes of Byzantine history or literature.

Programme: 

MOD. A: "BYZANTINE HAGIOGRAPHICAL SOURCES"


A methodological introduction to Byzantine historical and hagiographical sources: a selection of significant passages from Byzantine hagiographical texts will be read and analysed in their original language. Moreover, Dr. Francesca Potenza will hold a cycle of introductory lectures on "Byzantine Hagiography".

MOD. B: "A LITERATURE WITH NO BORDERS: BILINGUAL WRITERS IN BYZANTIUM"


The course will be focused on reading (in their original Greek text), translating, and analyzing a selection of Byzantine texts (both in verse and in prose) composed by authors who master another language (e.g. Arabic, Armenian, or Latin) in addition to Greek: a vivid witness to the centuries-long tradition of ethnic and linguistic “convivencia” at the very heart of the Byzantine empire.


DIDACTIC METHODS:
Lectures; seminars. Reading, translation from the Greek, and analysis (from a philological, historical, literary, linguistic point of view) of Byzantine sources.

METHODS AND CRITERIA FOR VERIFICATION OF LEARNING OUTCOMES
*** The oral exam will assess the student's command of the texts and material studied in the course. The oral exam includes two different moments: i) reading, translation from Greek into Italian, and commentary on the Byzantine sources that have been read and analyzed during the classes; and ii) questions, where the student's ability to summarise and critically discuss the topics of Byzantine history and literature included in the programme (making use of the bibliography and the course tools) will be assessed.
*** The assessment will thus consider the student's: i) knowledge, understanding, and ability to summarise and analyse themes and concepts of Byzantine history and literature included in the course's programme; ii) competence in reading, translating from Greek into Italian, and analyzing the Byzantine Greek texts that have been read during the classes; iii) familiarity with the specific technical terminology of Byzantine studies and ability to use it effectively.
Assessments will be awarded following these principles:
- TOP MARKS (28-30): the student shows excellent reading and translation skills from Greek into Italian and provides an exhaustive critical commentary of the medieval Greek texts that have been read during the classes; he/she shows an overall excellent understanding of the topics discussed during the lectures and seminars and included in the exam's bibliography; he/she displays an effective use of the appropriate terminology.
- AVERAGE MARKS (24-27): the student has memorized the main points of the course material (Byzantine history, literature; commentary and/or translation of the Byzantine texts read during the classes), and is able to summarise them satisfactorily and to provide an effective critical commentary; he/she displays an average command of the appropriate terminology.
- LOW MARKS (18-23): the student knows very sparsely the exam material (Byzantine history and literature; barely sufficent ability to translate the Byzantine texts into Italian); he/she is barely able to summarise the relevant topics and to provide a general critical commentary he/she displays a limited command of the appropriate terminology.
- FAILED EXAM: the student displays significant errors in his/her understanding and/or very poor knowledge of the exam material (Byzantine history and literature; Byzantine texts to be read in Greek and translated into Italian); he/she fails to grasp the overall outlines of the subject; he/she is totally unaware of the appropriate technical terminology.

Texts adopted: 

MOD. A:

- G. Ostrogorsky, "Storia dell'Impero bizantino", Torino, Einaudi, 1968 (repr.: Einaudi Tascabili).

- "Lo spazio letterario del Medioevo", 3: "Le culture circostanti", I: "La cultura bizantina", ed. by G. Cavallo, Roma, Salerno, 2004, pp. 183-227, 257-343 379-406 (papers by Acconcia Longo, D'Aiuto, Lauxtermann, Karpozilos).

- passages from various Byzantine sources that will be distributed during the classes, and will be read in their original Greek text.

 

MOD. B:

- G. Ostrogorsky, "Storia dell'Impero bizantino", Torino, Einaudi, 1968 (repr.: Einaudi Tascabili).

- "Lo spazio letterario del Medioevo", 3: "Le culture circostanti", vol. I: "La cultura bizantina", ed. by G. Cavallo, Roma, Salerno, 2004, pp. 19-147 (chapters by Laiou, Flusin, Martin-Hisard).

- passages from various Byzantine sources that will be distributed during the classes, and will be read in their original Greek text.

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Frequenza: 
Facoltativa
Valutazione: 
Prova orale
Anno Accademico: 
2018-2019
Ore: 
60
CFU: 
12
Semestre: 
Primo semestre
Secondo semestre