Letteratura italiana - 2017-2018 - Laurea triennale

Tu sei qui

Italiano
Obiettivi: 

Il corso intende presentare le varie forme di scrittura pirandelliana, con particolare attenzione alla poetica dell’autore, al fine di riflettere sulla matrice comune, comica e umoristica, delle stesse. Nonché offrire agli studenti gli strumenti critici necessari all’analisi dei testi pirandelliani con riguardo alla specificità delle diverse tipologie testuali veicolate da differenti mezzi comunicativi.

Programma: 

Comicità e umorismo nelle ‘scritture’ di Pirandello
Le opere pirandelliane – saggi, poesie, novelle, romanzi, pièces teatrali – saranno oggetto di un’indagine storico-critica con l’intento di individuare principalmente la poetica dell’autore fondata sulla definizione di “umorismo” che ha condizionato buona parte della produzione letteraria e teatrale dell’intero secolo e ancora oggi. In conclusione del centocinquantenario della nascita di Luigi Pirandello (1867) si intende ripercorrere l’intera sua produzione, attraverso la lettura di opere significative, per tentare di comprendere il segno da lui lasciato alle generazioni a venire in molti ambiti della produzione aritistica, letteraria e teatrale soprattutto, ma anche cinematografica, e della riflessione critica ed estetico-filosofica sulle arti.

Testi adottati: 

MODULO A (6 CFU)
PER LA PARTE MONOGRAFICA:
Le opere di Luigi Pirandello:

  • il saggio L’Umorismo.
  • il romanzo Il Fu Mattia Pascal
  • le opere teatrali Liolà e Sei personaggi in cerca d’autore
  • le novelle La trappola, La carriola, Colloquii con i personaggi, Dialoghi tra il Gran Me e il piccolo me, Personaggi.

Nota: Per le Opere di Luigi Pirandello l’edizione di riferimento è quella dei “Meridiani" Mondadori. Sono ammesse, tuttavia, anche altre edizioni, soprattutto tascabili economiche, purché il testo utilizzato sia quello dei "Meridiani" (si consigliano le edizioni negli “Oscar” Mondadori).
TESTI DI LETTURA CRITICA:

  • Remo Ceserani, Guida breve allo studio della letteratura italiana, Bari, Laterza, 2003;
  • Florinda Nardi, Percorsi e strategie del comico. Comicità e umorismo sulla scena pirandelliana, Manziana, Vecchiarelli, 2006 (Parte seconda)*.

Per la Storia della Letteratura Italiana gli studenti dovranno approfondire il periodo storico di riferimento attraverso lo studio di un buon manuale di letteratura italiana. 
Gli studenti NON FREQUENTANTI dovranno approfondire il programma con lo studio integrale del volume di Florinda Nardi, Percorsi e strategie del comico*, cit.
 
*AVVISO: il volume Percorsi e strategie del comico, nel caso non fosse reperibile, potrà essere sostituito dallo studio dei seguenti saggi tutti disponibili on line sul sito classicitaliani.it alla voce Pirandello:

  • Nota introduttiva a Suo Marito
  • G. Mazzacurati, Il doppio mondo di Serafino Gubbio
  • G. Macchia, Pirandello a 60 anni dalla morte

In aggiunta per i NON frequentanti:

  • A. De Castris, Appendice: La rivoluzione Pirandello

 
Modulo B (6 CFU)
(mutuato come primo modulo per gli studenti della LM Musica e Spettacolo)
PER LA PARTE MONOGRAFICA:
Le opere di Luigi Pirandello:

  • i romanzi Giustino Roncella nato Boggiòlo e Quaderni di Serafino Gubbio operatore
  • le opere teatrali  La patente, I giganti della montagna
  • le novelle La favola del figlio cambiato, La patente e Marsina stretta
  • i saggi L’azione parlata, Illustratori, Attori e traduttori e Se il film parlante abolirà il teatro

TESTI DI LETTURA CRITICA:

  • Florinda Nardi (a cura di), L’“emozione feconda” Luigi Pirandello e la creazione artistica, Roma, Edizioni Nuova Cultura, 2008.
  • Beatrice Alfonzetti, Pirandello. L’impossibile finale, Venezia, Marsilio, 2017.
  • Andrea Camilleri, Biografia del figlio cambiato, Rizzoli, Milano, 2000.*

*AVVISO: il testo di A. Camilleri, Biografia del figlio cambiato, in caso non fosse reperibile, potrà essere sostituito dallo studio dei seguenti saggi tutti disponibili on line sul sito classicitaliani.it alla voce Pirandello:

  • A. Camilleri, Il padre nei 6 personaggi
  • A. Gramsci, Critiche Teatrali 
  • A. De Castris, Storia di Pirandello - cap. III: Dalla narrativa al teatro: la nascita del personaggio

NOTE:
Gli studenti NON FREQUENTANTI dovranno approfondire il programma con lo studio del volume Andrea Bernardelli, Remo Ceserani, Il testo narrativo. Istruzioni per la lettura e per l’interpretazione, Bologna, il Mulino, 2005. 
Gli studenti iscritti all’Ordinamento Didattico Ex L. 509/99 – Corso di Laurea in SSTMS - potranno rivolgersi al docente per il programma specifico. 
 

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Frequenza: 
Facoltativa
Valutazione: 
Prova orale
Altre informazioni

SEMINARIO Fondamenti istituzionali della Letteratura Italiana (dott.ssa Paola Benigni)
Nell’ambito del seminario propedeutico sui “Fondamenti istituzionali della Letteratura Italiana” saranno approfondite in particolare le seguenti tematiche:

  • Strumenti interpretativi e metodi critici applicati allo studio del testo letterario;
  • Storia della letteratura italiana del Novecento

Il seminario avrà inizio il 12 ottobre 2017 e si svolgerà ogni giovedì dalle ore 14.00 alle 16.00 in T30.
 

Anno Accademico: 
2017-2018
Insegnato a: 
Docente: 
Carico didattico a: 
Ore: 
60
CFU: 
12
Semestre: 
Primo semestre