Letteratura italiana - 2018-2019 - Modulo B - Laurea magistrale

Tu sei qui

Italiano
Prerequisiti: 

Conoscenza della Letteratura italiana dalle Origini all'età contemporanea. 

Obiettivi: 

Obiettivi formativi

Il corso intende presentare le maggiori tendenze e i più rilevanti problemi relativi a opere, autori e interpretazioni della letteratura italiana.  L’introduzione alla critica letteraria, alla conoscenza dei principali metodi critici, lo studio della loro origine ed evoluzione storica sino alla contemporaneità, l’acquisizione delle basi di teoria della letteratura, sia attraverso lo studio di alcuni tra i più rappresentativi e significativi testi ermeneutici e storiografici sia mediante l’approfondimento storico-critico, sono gli obiettivi che si intendono perseguire nel presente corso.

Risultati di apprendimento attesi

Coerentemente con gli obiettivi formativi del Corso di Studio erogante previsti dalla scheda SUA-CdS (quadri A.4.b.2, A.4.c), il corso intende sviluppare negli studenti la conoscenza e la capacità di comprensione della Letteratura italiana e dei suoi protagonisti da un punto di vista non solo storico-letterario, ma soprattutto critico, stimolando la capacità di elaborazione di giudizi e di ricerche. Al termine del corso, lo studente dovrà dimostrare dunque di aver naturato una cognizione precisa delle periodizzazioni della critica e della tradizione letteraria; una conoscenza dei fondamenti della critica e della teoria letteraria e una conoscenza analitica dei testi previsti per l'esame.

Programma: 

Il corso ha carattere istituzionale e illustrerà le principali tendenze e problematiche della Letteratura Italiana, i fondamenti di storia e storiografia critica, attraverso un inquadramento storico, una esposizione teorica e una proposta di esempi particolarmente significativi relativi ad autori e opere della Letteratura italiana dai primi secoli sino alla contemporaneità.

Metodi didattici

- Lezioni frontali;
- Lettura, analisi, commento dei testi;
- Discussione ed elaborazione di tesine;
- Seminari.

Metodi e criteri di verifica dei risultati di apprendimento

Esame orale: colloquio sui contenuti del programma.

Lo studente è inoltre tenuto presentare un elaborato, da concordare con il docente, in cui deve dimostrare di conoscere e saper applicare uno o più strumenti di metodologia critico-letteraria, attraverso l'analisi di un testo letterario.
 

Testi adottati: 

Testi del corso:
Dionisotti C., Geografia e storia della letteratura italiana, Torino, Einaudi, 1999.
Biagini E., Brettoni A., Orvieto P., Teorie critiche del Novecento. Con antologia di testi, Roma, Carocci, 2001.

Lettura di due testi a scelta tra i seguenti: 

Auerbach E., Mimesis: il realismo nella letteratura occidentale, Torino, Einaudi, 2000 (saggi scelti).

Benjamin W., L’opera d’arte nell’epoca della sua riproducibilità tecnica, Torino, Einaudi, 2000.

Binni W., Poetica, critica e storia letteraria, Bari, Laterza, 1980.

Bloom H., Il canone occidentale: i libri e le scuole delle età, Milano, Bompiani, 1996.

Contini G., Varianti e altra linguistica, Torino, Einaudi, 1970.

Corti M., Nuovi metodi e fantasmi, Milano, Feltrinelli, 2001.

Croce B., La Poesia, Bari, Laterza, 1969.

Debenedetti G., Saggi critici, Milano, Garzanti, 1994.

Eco U., Sulla letteratura, Milano, Bompiani, 2004.

Freud S., Il motto di spirito, con introd. di F.Orlando, Torino, Bollati Boringhieri, 1989.

Gramsci A., Letteratura e vita nazionale, Roma, Editori Riuniti, 1996 (saggi scelti).

Jauss H.R., Teoria e storia dell’esperienza estetica, Bologna, il Mulino, 1989.

Lukacs G., Saggi sul realismo, Torino, Einaudi, 1970.

Luperini R., Controtempo. Critica e letteratura fra moderno e postmoderno: proposte, polemiche e bilanci di fine secolo, Napoli, Liguori, 1999.

Lyotard J.F., La condizione postmoderna, Milano, Feltrinelli, 2002.

Magris C., Utopia e disincanto, Garzanti, Milano, 1999.

Mengaldo P.V., Profili di critici del Novecento, Torino, Bollati Boringhieri, 1998.

Orlando F., Per una teoria freudiana della letteratura, Torino, Einaudi, 1973.

Pasolini P.P., Passione e Ideologia, Torino, Einaudi, 1985 (ora anche in Saggi sulla letteratura e sull’arte nei «Meridiani» Mondadori).

Sartre J.P., Che cos’è la letteratura?, Milano, Saggiatore, 2004.

Segre C., Ritorno alla critica, Torino, Einaudi, 2001.

Spitzer L., Critica stilistica e semantica storica, Bari, Laterza, 1966.

Todorov T., La letteratura in pericolo, Milano, Garzanti, 2004.

Ulteriori indicazioni bibliografiche e materiale didattico saranno forniti nel corso delle lezioni.

Per gli studenti non frequentanti: T. Eagleton, Introduzione alla teoria letteraria, Roma, Ed. Riuniti, 1998.  

Inglese
Prerequisites: 

Knowledge of Italian Literature from Origins to the Contemporary Age.

Aims: 

Educational objectives

The course aims to present the major trends and the most relevant problems related to works, authors and interpretations of Italian literature. The introduction to literary criticism, the knowledge of the main critical methods, the study of their origin and historical evolution up to the contemporary, the acquisition of the bases of theory of literature, both through the study of some of the most representative and significant hermeneutical texts and historiographical both by means of historical-critical analysis, these are the objectives to be pursued in this course.

Expected results 

Consistent with the training objectives of the granting study program provided for by the SUA-CdS (A.4.b.2, A.4.c), the course aims to develop students' knowledge and understanding of Italian literature and of its protagonists from a point of view not only historical-literary, but above all critical, stimulating the ability to elaborate judgments and research. At the end of the course, the student must demonstrate that he has a precise knowledge of the periodicity of the criticism and of the literary tradition; a knowledge of the fundamentals of criticism and literary theory and an analytical knowledge of the texts required for the exam.

Programme: 

 

The course has an institutional character and will illustrate the main trends and problems of Italian literature, the foundations of history and critical historiography, through a historical framework, a theoretical exposition and a proposal of particularly significant examples relating to authors and works of Italian literature from the early centuries up to contemporaneity.

Teaching methods

- Frontal lessons;
- Reading, analysis, commentary of texts;
- Discussion and elaboration of term papers;
- Seminars.

Methods and criteria for verification of learning outcomes

 

Oral exam: interview on the contents of the program.

The student is also required to present a paper, to be agreed with the teacher, in which he must demonstrate knowledge and know how to apply one or more tools of critical-literary methodology, through the analysis of a literary text.

Texts adopted: 

Course texts

Dionisotti C., Geografia e storia della letteratura italiana, Torino, Einaudi, 1999.
Biagini E., Brettoni A., Orvieto P. (eds), Teorie critiche del Novecento. Con antologia di testi, Roma, Carocci, 2001.

Reading of two texts chosen from the following:

Auerbach E., Mimesis: il realismo nella letteratura occidentale, Torino, Einaudi, 2000 (saggi scelti).

Benjamin W., L’opera d’arte nell’epoca della sua riproducibilità tecnica, Torino, Einaudi, 2000.

Binni W., Poetica, critica e storia letteraria, Bari, Laterza, 1980.

Bloom H., Il canone occidentale: i libri e le scuole delle età, Milano, Bompiani, 1996.

Contini G., Varianti e altra linguistica, Torino, Einaudi, 1970.

Corti M., Nuovi metodi e fantasmi, Milano, Feltrinelli, 2001.

Croce B., La Poesia, Bari, Laterza, 1969.

Debenedetti G., Saggi critici, Milano, Garzanti, 1994.

Eco U., Sulla letteratura, Milano, Bompiani, 2004.

Freud S., Il motto di spirito, con introd. di F.Orlando, Torino, Bollati Boringhieri, 1989.

Gramsci A., Letteratura e vita nazionale, Roma, Editori Riuniti, 1996 (saggi scelti).

Jauss H.R., Teoria e storia dell’esperienza estetica, Bologna, il Mulino, 1989.

Lukacs G., Saggi sul realismo, Torino, Einaudi, 1970.

Luperini R., Controtempo. Critica e letteratura fra moderno e postmoderno: proposte, polemiche e bilanci di fine secolo, Napoli, Liguori, 1999.

Lyotard J.F., La condizione postmoderna, Milano, Feltrinelli, 2002.

Magris C., Utopia e disincanto, Garzanti, Milano, 1999.

Mengaldo P.V., Profili di critici del Novecento, Torino, Bollati Boringhieri, 1998.

Orlando F., Per una teoria freudiana della letteratura, Torino, Einaudi, 1973.

Pasolini P.P., Passione e Ideologia, Torino, Einaudi, 1985 (ora anche in Saggi sulla letteratura e sull’arte nei «Meridiani» Mondadori).

Sartre J.P., Che cos’è la letteratura?, Milano, Saggiatore, 2004.

Segre C., Ritorno alla critica, Torino, Einaudi, 2001.

Spitzer L., Critica stilistica e semantica storica, Bari, Laterza, 1966.

Todorov T., La letteratura in pericolo, Milano, Garzanti, 2004.

 

Further bibliographical indications and didactic material will be provided during the lessons.

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Frequenza: 
Facoltativa
Valutazione: 
Prova orale
Valutazione progetto
Altre informazioni

Nell'ambito dell'insegnamento di Letteratura Italiana del prof. Caputo è previsto il seminario, tenuto dal prof. Marcello Teodonio, dal titolo: Lingua e dialetto nella letteratura italiana.
Il corso analizza un aspetto fondamentale della letteratura italiana: il rapporto lingua e dialetto, con particolare riferimento ad autori quali Goldoni, Belli e Pirandello. 
Gli studenti che seguiranno il seminario saranno dispensati da una parte del programma da definire con i docenti.

Il seminario del prof. Marcello Teodonio avrà inizio venerdì 1 marzo e gli incontri si svolgeranno ogni VENERDÌ, dalle ore 9 alle 11, in aula T34

Anno Accademico: 
2018-2019
Ore: 
30
CFU: 
6
Semestre: 
Secondo semestre