Letteratura polacca 1 - 2018-2019 - Modulo A+B - Laurea magistrale

Tu sei qui

Italiano
Prerequisiti: 

Conoscenza di base della lingua polacca.

Obiettivi: 

Obiettivi formativi. Gli obiettivi formativi che il corso si propone riguardano non solo la trasmissione delle nozioni relative all’argomento trattato, ma mirano al consolidamento delle conoscenze pregresse, a comprendere i testi d’autore e critici proposti a lezione e a sviluppare un’ampia autonomia di giudizio e abilità comunicative inerenti le problematiche testuali e letterarie trattate.

Risultati di apprendimento attesi. Coerentemente con gli obiettivi formativi del Corso di Studio in LLEA l’attività formativa di questo modulo si propone di fornire allo studente le seguenti conoscenze e abilità:

  • Conoscenza e capacità di comprensione: Al termine del corso lo studente dovrà possedere una elevata conoscenza e comprensione dei testi letterari studiati non solo relativamente al contenuto, ma anche e soprattutto dal punto di vista delle scelte stilistiche e della relazione fra un dato testo e/o autore e il panorama storico-culturale di riferimento.
  • Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di collegare la lettura dei testi, del loro apparato critico, dimostrando un’ottima padronanza delle opere analizzate e del contesto storico-politico nel quale sono collocate.
  • Autonomia di giudizio: Gli strumenti metodologici adottati nello svolgimento del corso svilupperanno nello studente un’ottima autonomia di giudizio critico, nei limiti delle sue conoscenze e competenze.
  • Abilità comunicative e capacità di apprendere: Lo studente dovrà essere in grado di comunicare – anche in lingua – quanto appreso a lezione, dimostrando elevate abilità comunicative e mettendo a frutto gli strumenti critico-metodologici forniti durante il corso.
Programma: 

MOD. A

Melanconia e spleen nella poesia del Rinascimento polacco

Il corso propone un excursus critico tra le liriche dei grandi poeti del Cinquecento, con analisi di testi e poetiche, dai poeti polacco-latini a Jan Kochanowski e Sęp Szarzyński.

MOD. B

Il Seicento e i rapporti letterari polacco-russi

Il corso verterà sulla storia dei rapporti letterari tra Polonia e Russia a partire dal periodo del Rinascimento e si focalizzerà sulla ricezione di opere della letteratura popolare. In particolare si analizzeranno le fonti occidentali della facezionistica polacco-russa con l’obiettivo di mettere in luce uno dei momenti cruciali di incontro e di scambio tra le due culture.

Metodi didattici: lezioni frontali, eventuale proiezione di slides e filmati.

Modalità e criteri di verifica dei risultati dell’apprendimento:

  • Durante lo svolgimento del Corso è previsto il coinvolgimento attivo degli studenti sulle questioni presentate tramite la lettura, l’analisi e il commento dei testi, con discussione ed elaborazione di ipotesi interpretative.
  • Esame orale che prevede un colloquio di circa trenta minuti sui contenuti del programma. Si valuterà la qualità dell’espressione orale, la conoscenza dei contenuti previsti dal programma, la capacità di esposizione orale e la capacità di analisi critica.

Criteri di valutazione: Per ottenere un voto complessivo tra il 27 e il 30 e lode gli studenti dovranno possedere e sapere comunicare una visione organica dei temi affrontati a lezione e/o studiati sui manuali e i testi critici in bibliografia (soprattutto per i non frequentanti); dimostrare una eccellente capacità di espressione e argomentazione orale; servirsi con competenza dell’eventuale linguaggio tecnico. Una votazione complessiva tra il 23 e il 26 sarà attribuita a coloro che dimostreranno una buona conoscenza del programma; una buona proprietà di linguaggio con qualche incertezza nell’esposizione e/o imprecisione nell’uso del linguaggio tecnico. Una conoscenza accettabile ma sommaria del programma, una comprensione superficiale dei testi e un’espressione non sempre appropriata condurranno a valutazioni appena sufficienti (tra il 18 e il 22). Scarsa conoscenza e comprensione dei contenuti del programma, incapacità di stabilire collegamenti, espressione orale scorretta o inappropriata daranno luogo a una valutazione negativa.

Testi adottati: 

MOD. A (alla fine del corso verrà fornita la bibliografia completa):

Testi adottati (alla fine del corso verrà fornita la bibliografia completa):

Storia della letteratura polacca, a cura di Cz. Miłosz, CSEO Biblioteca, Bologna 1983, pp. 15-107.

J. Pelc, Jan Kochanowski, poeta renesansu, Czytelnik, Warszawa 1988.

W. Weintraub, Rzecz czarnoleska, Wydawnictwo Literackie, Kraków 1977, 1991.

J. Błonski, Mikołaj Sęp Szarzyński a początki polskiego baroku, Wydawnictwo Literackie, Kraków 1967.

MOD. B (alla fine del corso verrà fornita la bibliografia completa):

M. Ciccarini, La tradizione seicentesca delle Facecje polskie, Ricerche Slavistiche, vol. XXIX-XXXI, 1982-1984, pp. 107- 146.

M. Ciccarini, Zapadnye istochniki russko-polskich facecji XVII v., Trudy Otdela Drevnerusskoj Literatury, XLII, 11989, pp. 174-187.

M. Ciccarini, Z zagadek edytorskich literatury staropolskiej – “Facecje polskie”, Przegląd humanistyczny, 1989, pp. 147-174.

Inglese
Prerequisites: 
Basic knowledge of Polish language
Aims: 

Aims:

1) Educational objectives. The educational objectives that the course proposes concern not only the transmission of the 
notions related to the subject matter, but aim to consolidate previous knowledge, to understand author texts and critical 
ones proposed in class and to develop a wide autonomy of judgment and communication skills related to the textual and
 literary problems dealt with.
2) In line with the educational objectives of the LLEA study program, the training activity of this module aims to provide 
the student with the following knowledge and skills: 
- Knowledge and understanding: at the end of the course the student must possess an in-depth knowledge and understanding
 of the literary texts studied not only with regard to the content, but also and above all from the point of view of stylistic 
choices and the relation between a given text and / o author and the historical-cultural panorama of reference. 
 - Ability to apply knowledge and understanding: at the end of the course the student must be able to link the reading of the texts to
 their critical apparatus, demonstrating an excellent mastery of the analyzed works and the historical-political context in which they
 are located.
- Autonomy of judgment: The methodological tools adopted during the course will develop in the student an outstanding autonomy 
of critical judgment, within the limits of his knowledge and skills.

- Communication skills and ability to learn: The student must be able to communicate –as well in language-  what learned in class,

demonstrating his communication skills and making use of the critical-methodological tools provided during the course.

Programme: 

MOD. A

Melancholy and spleen in the poetry of the Polish Renaissance
The course offers a critical excursus between the lyrics of the great poets of the sixteenth century, with analysis of texts and poetics,
 from the Polish-Latin poets to Jan Kochanowski and Sęp Szarzyński.

MOD. B

The seventeenth century and the Polish-Russian literary relations.
The course will focus on the history of literary relations between Poland and Russia from the period of the Renaissance and will
 focus on receiving works of popular literature. In particular, the Western sources of Polish-Russian facials will be analyzed with the
 aim of highlighting one of the crucial moments of encounter and exchange between the two cultures.
Texts adopted: 
MOD. A

Storia della letteratura polacca, a cura di Cz. Miłosz, CSEO Biblioteca, Bologna 1983, pp. 15-107.

J. Pelc, Jan Kochanowski, poeta renesansu, Czytelnik, Warszawa 1988.

W. Weintraub, Rzecz czarnoleska, Wydawnictwo Literackie, Kraków 1977, 1991.

J. Błonski, Mikołaj Sęp Szarzyński a początki polskiego baroku, Wydawnictwo Literackie, Kraków 1967.

MOD. B

Storia della letteratura polacca, a cura di Cz. Miłosz, CSEO Biblioteca, Bologna 1983, pp. 25-149.

M. Ciccarini, La tradizione seicentesca delle Facecje polskie, Ricerche Slavistiche, vol. XXIX-XXXI, 1982-1984, pp. 107- 146.

M. Ciccarini, Zapadnye istochniki russko-polskich facecji XVII v., Trudy Otdela Drevnerusskoj Literatury, XLII, 11989, pp. 174-187.

M. Ciccarini, Z zagadek edytorskich literatury staropolskiej – “Facecje polskie”, Przegląd humanistyczny, 1989, pp. 147-174.

 

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Frequenza: 
Consigliata
Valutazione: 
Prova orale
Altre informazioni

 

Teaching methods: lectures, possible screening of slides and movies.

 

 

 

Methods and criteria for verifying learning outcomes:

- During of the course students are actively involved in the issues presented by reading, analyzing and commenting texts, with discussion and elaboration of interpretative hypotheses.

 

 - Oral exam, which involves an interview of about thirty minutes on the contents of the program. The quality of the oral expression, the knowledge of the contents of the program, the capacity for oral exposure and the capacity for critical analysis will be evaluated.

 

Evaluation criteria: to obtain an overall grade between the 27th and 30th, the students will have to possess and know how to communicate an organic vision of the topics addressed in class and / or studied in the manuals and critical texts in the bibliography (especially for those not attending); demonstrate an excellent capacity for expression and oral argumentation; use with competence the eventual technical language. An overall vote between 23 and 26 will be given to those who demonstrate a good knowledge of the program; a good property of language with some uncertainty in the exposure and / or imprecision in the use of technical language. An acceptable but summary knowledge of the program, a superficial understanding of the texts and a not always appropriate expression will lead to barely sufficient evaluations (between the 18th and the 22nd). Poor knowledge and understanding of program content, inability to establish links, incorrect or inappropriate oral expression will result in a negative evaluation.

Anno Accademico: 
2018-2019
Ore: 
60
CFU: 
12
Semestre: 
Secondo semestre