Materiali e tecniche nel mondo greco e romano - 2017-2018 - Laurea triennale

Tu sei qui

Italiano
Prerequisiti: 

Non obbligatori. Si raccomanda la frequenza del presente Corso dopo aver sostenuto l’esame di Archeologia e Storia dell’arte greca e romana.

Obiettivi: 

ll corso si propone di fornire allo studente un approfondimento delle tecniche artigianali e artistiche utilizzate nel mondo greco e romano in relazione all’adozione dei differenti materiali e alla loro destinazione d’uso.  In particolare, obiettivo del Corso è fornire un’adeguata conoscenza dei materiali utilizzati e del loro impiego nei diversi ambiti di applicazione artigianale e artistica, delle fonti e della  relativa trattatistica antica su materiali e tecniche artigianali e artistiche, integrata da eventuali aggiornamenti su scoperte recenti e problematiche relative allo studio.

Programma: 

Attraverso la rilettura delle principali fonti documentarie e l’esame ravvicinato di alcuni casi specifici, verranno analizzati strumenti e tecniche di realizzazione di differenti materiali e generi artistici, sia nei loro aspetti precipuamente materici e relativi alle fasi di lavorazione a seconda della destinazione d’uso, sia  dal punto di vista storico-artistico. Materiali e tecniche, come specificato di seguito, verranno suddivisi in cinque ambiti tematici: A) Argilla e terracotta; B) Marmo e pietra; C) Pittura; D) Mosaico; E) Metalli. Per ciascuno di questi ambiti si procederà dall’esame delle fonti scritte e delle caratteristiche dei materiali, alla disamina delle tecniche di lavorazione note, degli strumenti impiegati e delle differenti tipologie di prodotti, all’illustrazione di testimonianze o casi studio dall’età geometrica all’età ellenistico-romana. Le lezioni frontali in aula sono accompagnate dalla proiezione di immagini; sono inoltre previste uscite e/o incontri con studiosi, in relazione a problematiche specifiche.
Tema A) ARGILLA E TERRACOTTA
A.1) Ceramica: tecniche di realizzazione dei vasi; tecniche artistiche di rivestimento e decorazione: “Pittori e vasai”: la pittura vascolare greca e romana (tecniche, tipologie vascolari, temi iconografici); fornaci da vasaio;
A.2) TERRACOTTA: Coroplastica; Statuaria; Decorazione architettonica. Note sullo sviluppo tecnico della realizzazione di figurine in terracotta; Dalle figure plasmate a mano all’utilizzo delle matrici; Statue di grandi dimensioni in terracotta; Acroteri, fregi e decorazione architettonica supplementare in terracotta.
 
Tema B) MARMO E PIETRA
B.1) Architettura: “L’arte di costruire” nel mondo greco e romano: fonti scritte, tipologie di edifici,            materiali da costruzione, tecniche edilizie, il cantiere. Il tempio (struttura, tipologie, progettazione): ordini architettonici del tempio greco e romano: templi greci dorici, ionici e corinzi; templi romani tuscanici.
B.2) Statuaria: “Immagini al femminile”: korai, dee vestite e dee nude. “Immagini al maschile”: kouroi, atleti ed eroi, il canone ideale. Rilievi. “La tradizione del modelli”: copie e copisti.
 
Tema C) PITTURA
C.1) “Il colore” nel mondo greco e romano: fonti scritte, tecniche, generi e testimonianze della pittura greca e romana.  
 
Tema D) MOSAICO
D1.) Il mosaico in Grecia e a Roma (tecniche, repertori iconografici, destinazioni).
 
Tema E) METALLI Oro, argento e bronzo nel mondo greco e romano
E.1) Toreutica e arti suntuarie: tecniche di lavorazione dei metalli e tipologie di manufatti (dalle oreficerie orientalizzanti agli argenti macedoni)
E.2) Statuaria in bronzo: tecniche di fusione, strumenti e officine.  
 
Tema F) LEGNO
F.1) Le specie lignee nelle fonti antiche; testimonianze di scultura e carpenteria.

Testi adottati: 

I testi di riferimento relativi ai singoli ambiti tematici verranno forniti durante il Corso dal docente in forma di dispense e fotocopie e saranno disponibili a fine corso presso Universitalia (copy center) (cartella M.Pisani, Materiali e tecniche nel mondo greco e romano, a.a. 2017-2018):
Verranno forniti in fotocopia e letti passi da:
M. Vitruvius Pollio, De Architectura, I-X; C. Plinius Secundus, Naturalis Historia, XXXIV-XXXVI.;
In generale: G. Melina, Plinio il Vecchio e la sua storia dell'arte antica (Ars & Humanitas 2001), pp. 127-150.
Sui singoli temi:
A) (Argilla-CERAMOGRAFIA e COROPLASTICA) – Estratti da: N. Cuomo di Caprio, Ceramica in Archeologia 2, Roma 2007, pp. 141-546 ca. Appunti di coroplastica; Caso studio: L’officina di Sotades: M. Pisani, Sofistica e gioco sull’astragalo di Sotades. Socrate, le Charites e le Nuvole, in Horti Hesperidum, III, 2013, 1, pp. 55-83.
 B) (TECNICHE EDILIZIE) – Estratti da: J.P. Adam, L’Arte di costruire presso i Romani. Materiali e tecniche, Milano 2001 (VI ed.), pp. 23-163;
C) (PITTURA) – Dispense del docente ed estratti da TECT 1: un progetto per la conoscenza della pittura parietale romana nell’Italia settentrionale a cura di M. Salvadori; Dispense sui pigmenti
 D) (MOSAICO) – Dispense del docente ed estratto da Enciclopedia dell’Arte Antica, Classica e Orientale: AA.VV., Mosaico (1995); Estratti da U.Pappalardo, R. Ciardiello, Mosaici greci e romani: tappeti di pietra in età ellenistica e romana, San Giovanni Lupatoto (Verona) 2010, pp. 7-94.
E] (METALLI: Bronzo) – Appunti del docente; W.D. Heilmeyer, Progresso tecnico nella fusione dei bronzi di età classica?  E. Formigli (a cura di), Antiche officine del bronzo, materiali, strumenti e tecniche Siena 1993, pp. 13-28. Caso studio: i Bronzi di Riace, estratti da: M.Paoletti, S. Settis, Sul buono e sul cattivo uso dei bronzi di Riace , Roma 2015, pp. IX-XIII, 3-20.
 

 

Inglese
Prerequisites: 

It is recommended the frequency of this course after having attended the lessons of Archeology and History of Greek and Roman art.

Aims: 

The course aims to provide students with an in-depth study of the artisan and artistic techniques used in the Greek and Roman world in relation to the adoption of different materials and their intended use. In particular, the objective of the Course is to provide adequate knowledge of the materials used and their use in the various areas of craftsmanship and artistic application, sources and related ancient treatises on materials and techniques craft and artistic, supplemented by any updates on recent discoveries and problems related to the study.

Programme: 

Through the reading of the main documentary sources and the close examination of some specific cases, tools and techniques for the realization of different materials and artistic genres will be analyzed, both in their main material aspects and related to the processing phases depending on the intended use , both from the historical-artistic point of view. Materials and techniques, as specified below, will be divided into five thematic areas: A) Clay and terracotta; B) Marble and stone; C) Painting; D) Mosaic; E) Metals. For each of these areas we will proceed from the examination of the written sources and the characteristics of the materials, the examination of the known working techniques, the tools used and the different types of products, the illustration of testimonies from the Geometric to the Hellenistic-Roman periods. Lectures in the classroom are accompanied by the projection of images; there will also be educational exits and meetings with scholars, in relation to specific problems. 

Texts adopted: 

The  texts related to the individual thematic areas will be provided during the course by the teacher in the form of handouts and photocopies and they will be available since May at Universitalia (copy center), close the University (folder M.Pisani, Materiali e tecniche nel mondo greco e romano, a.a. 2017-2018).

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Frequenza: 
Consigliata
Valutazione: 
Prova orale
Anno Accademico: 
2017-2018
Insegnato a: 
Carico didattico a: 
Ore: 
30
CFU: 
6
Semestre: 
Secondo semestre