Propedeutica Filosofica - 2017-2018 - Modulo A - Laurea triennale

Tu sei qui

Italiano
Prerequisiti: 

Attitudine critica generale e forte motivazione allo studio.

Obiettivi: 

Il corso si propone di fornire agli studenti concetti fondamentali e strumenti critici utili a chiarire la questione circa la natura e lo statuto epistemico della filosofia, soprattutto in riferimento alla fenomenologia. Il corso affronterà inoltre le questioni concernenti l'insegnamento della filosofia nella scuola secondaria superiore, facendo riferimento ai fondamenti epistemologici della didattica, agli approcci metodologici e tecnologici, all'analisi dei principali metodi di insegnamento-apprendimento.

Programma: 

Essere, coscienza, esistenza: l’ontologia fenomenologica di Sartre

Tra gli esiti principali della fenomenologia post-husserliana vi è sicuramente quella vasta tendenza del pensiero europeo che è mossa dall’esigenza di ripensare alcune delle principali acquisizioni teoriche fenomenologiche alla luce delle istanze dell’esistenza concreta. Si tratta, come noto, di un progetto ampio e assai variegato al suo interno, che emerge a partire dalle sollecitazioni di Essere e tempo di Heidegger, per poi svilupparsi con particolare forza in area francese. Sartre è uno dei principali interpreti di questo ripensamento della coscienza in termini di esistenza, sulla base di una più generale interrogazione ontologica di matrice ancora fenomenologica. Il corso si propone di affrontare la lettura del capolavoro di Sartre, L’essere e il nulla, fornendo utili chiavi di lettura per orientarsi all’interno di quel laboratorio concettuale che ha contribuito in maniera decisiva a determinare ciò che è noto come esistenzialismo. 

L'argomento del corso, inoltre, sarà affrontato anche sulla base delle questioni concernenti l'insegnamento della filosofia nella scuola secondaria superiore, facendo riferimento ai fondamenti epistemologici della didattica, agli approcci metodologici e tecnologici, all'analisi dei principali metodi di insegnamento-apprendimento.

Testi adottati: 

J.-P. Sartre, L’essere e il nulla. La condizione umana secondo l’esistenzialismo, Il Saggiatore, Milano 2014

Inglese
Prerequisites: 

Basic critical aptitude and strong motivation for studying.

Aims: 

The course aims to provide notions and critical tools to approach the question about the nature and the gnoseological status of philosophy, with particular regard to phenomenology.

Programme: 

Being, Consciousness, Existence: Sartre’s Phenomenological Ontology  

After Husserl’s phenomenology, a lot of thinkers try to use phenomenological tools and concepts to go beyond the husserlian idea of a “pure consciousness”, in order to develop a new approach based on the concrete existence. Following some intuitions contained in Heidegger’s Being and Time, Sartre aims to rethink the consciousness in terms of existence in the framework of a general phenomenological ontology. The course aims to analyze the most important parts of Sartre’s masterpiece, Being and nothingness

Texts adopted: 

J.-P. Sartre, L’essere e il nulla. La condizione umana secondo l’esistenzialismo, Il Saggiatore, Milano 2014

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Frequenza: 
Facoltativa
Anno Accademico: 
2017-2018
Insegnato a: 
Docente: 
Carico didattico a: