Storia del pensiero scientifico antico - 2017-2018 - Laurea magistrale

Tu sei qui

Italiano
Obiettivi: 

Conoscere gli elementi fondamentali della epistemologia nel pensiero scientifico antico, in connessione con la filosofia e il dibattito culturale del tempo.

Programma: 

Problemi epistemologici nel mondo antico.
Il corso affronterà il tema della nascita e dello sviluppo della questione epistemologica nella scienza greca dalle origini al secondo secolo dopo Cristo, soffermandosi in modo particolare sui testi medico-filosofici dal Corpus Hippocraticum a Galeno. Dopo aver delineato i principi fondamentali della epistemologia antica tra il quinto e il quarto secolo a.C., si approfondirà il ruolo della sperimentazione animale nella definizione di un paradigma di indagine scientifica.
Testi:
Pagine da Storia della Scienza – vol. 1, La scienza antica, dell’Istituto della Enciclopedia Italiana – Treccani (le pagine saranno indicate all'inizio del corso; il testo sarà fornito agli studenti)
J. Jouanna, La nascita dell’arte medica occidentale, in M.D. Grmek (ed.), Storia del pensiero medico occidentale, I, Roma-Bari 1993, pp. 3-72
C.A. Viano, Perché non c’era sangue nelle arterie: la cecità epistemologica degli anatomisti antichi, in G. Giannantoni, M. Vegetti (eds.), La scienza ellenistica, Napoli 1984, pp. 297-352
L. Perilli, Epistemologies, in P. Pormann (ed.), Cambridge Companion to Hippocrates, Cambridge 2017 (in corso di stampa; il testo sarà fornito agli studenti)
L. Perilli, Il bestiario di Galeno, in M.M. Sassi (ed.), Le opere zoologiche di Aristotele: ricezione tardo-antica, araba, bizantina e medievale, Atti del Convegno di Pisa (18-20 novembre 2015), Pisa University Press 2017, pp. 113-149

Testi adottati: 

Pagine da Storia della Scienza – vol. 1, La scienza antica, dell’Istituto della Enciclopedia Italiana – Treccani (le pagine saranno indicate all'inizio del corso; il testo sarà fornito agli studenti)
J. Jouanna, La nascita dell’arte medica occidentale, in M.D. Grmek (ed.), Storia del pensiero medico occidentale, I, Roma-Bari 1993, pp. 3-72
C.A. Viano, Perché non c’era sangue nelle arterie: la cecità epistemologica degli anatomisti antichi, in G. Giannantoni, M. Vegetti (eds.), La scienza ellenistica, Napoli 1984, pp. 297-352
L. Perilli, Epistemologies, in P. Pormann (ed.), Cambridge Companion to Hippocrates, Cambridge 2017 (in corso di stampa; il testo sarà fornito agli studenti)
L. Perilli, Il bestiario di Galeno, in M.M. Sassi (ed.), Le opere zoologiche di Aristotele: ricezione tardo-antica, araba, bizantina e medievale, Atti del Convegno di Pisa (18-20 novembre 2015), Pisa University Press 2017, pp. 113-149

Inglese
Aims: 

During the class students will come to know the basic elements of epistemology in ancient scientific thought, also in connection with philosophy and the cultural debate between the 5th cent. BCE and the 2nd cent. CE.

Programme: 

Epistemologies in the ancient world.
Birth and development of the issue of epistemologu in Greek science from the origins to the second century CE will be the object of the class. We shall dwell especially on medico-philosophical texts from the Hippocratic Corpus to Galen. After outlining the basic principles of ancient epistemology between the 5th and the 4th cent. BCE, we shall investigate the role of animal experimentation in the definition of a pardigm of scientific research.
Texts:
Pages from Storia della Scienza – vol. 1, La scienza antica, dell’Istituto della Enciclopedia Italiana – Treccani (relevant chapters will be mentioned at the beginning of the class. Students will receive a copy of the text.
J. Jouanna, La nascita dell’arte medica occidentale, in M.D. Grmek (ed.), Storia del pensiero medico occidentale, I, Roma-Bari 1993, pp. 3-72
C.A. Viano, Perché non c’era sangue nelle arterie: la cecità epistemologica degli anatomisti antichi, in G. Giannantoni, M. Vegetti (eds.), La scienza ellenistica, Napoli 1984, pp. 297-352
L. Perilli, Epistemologies, in P. Pormann (ed.), Cambridge Companion to Hippocrates, Cambridge 2017 (forthcoming; Students will receive a copy of the text.)
L. Perilli, Il bestiario di Galeno, in M.M. Sassi (ed.), Le opere zoologiche di Aristotele: ricezione tardo-antica, araba, bizantina e medievale, Atti del Convegno di Pisa (18-20 novembre 2015), Pisa University Press 2017, pp. 113-149

Texts adopted: 

Pages from Storia della Scienza – vol. 1, La scienza antica, dell’Istituto della Enciclopedia Italiana – Treccani (relevant chapters will be mentioned at the beginning of the class. Students will receive a copy of the text.
J. Jouanna, La nascita dell’arte medica occidentale, in M.D. Grmek (ed.), Storia del pensiero medico occidentale, I, Roma-Bari 1993, pp. 3-72
C.A. Viano, Perché non c’era sangue nelle arterie: la cecità epistemologica degli anatomisti antichi, in G. Giannantoni, M. Vegetti (eds.), La scienza ellenistica, Napoli 1984, pp. 297-352
L. Perilli, Epistemologies, in P. Pormann (ed.), Cambridge Companion to Hippocrates, Cambridge 2017 (forthcoming; Students will receive a copy of the text.)
L. Perilli, Il bestiario di Galeno, in M.M. Sassi (ed.), Le opere zoologiche di Aristotele: ricezione tardo-antica, araba, bizantina e medievale, Atti del Convegno di Pisa (18-20 novembre 2015), Pisa University Press 2017, pp. 113-149

Anno Accademico: 
2017-2018
Insegnato a: 
Docente: 
Carico didattico a: 
Ore: 
30
CFU: 
6
Semestre: 
Primo semestre