Storia della Filosofia - 2017-2018 - Modulo A - Laurea magistrale

Tu sei qui

Italiano
Prerequisiti: 

Buona conoscenza delle linee fondamentali della storia della filosofia moderna e contemporanea

Obiettivi: 

•            Conoscenza dei testi inclusi nel programma d’esame
•            Capacità di cogliere e interpretare le problematiche trattate nei testi
•            Acquisizione di un lessico specifico e di una adeguata capacità argomentativa relativamente alle tematiche studiate

Programma: 

Titolo del corso
Momenti di una storia del nulla. Il nulla come paradossale orizzonte di comprensione (Platone, Descartes, Heidegger)
 
Programma:
Il modulo apre un ciclo di corsi che si propongono di ricostruire le varie declinazioni con cui la nozione di “nulla” si affaccia nel pensiero di gran parte dei filosofi occidentali, ora in posizione prominente ora più defilata ma non per questo meno influente. Tale ricostruzione ha luogo attraverso la considerazione di alcuni testi d’autore che testimoniano le particolari accezioni con cui tale concetto è entrato a fare parte della nostra tradizione di pensiero. Questo modulo si concentra sulla relazione fra il tema del nulla e la giustificazione della conoscibilità/comprensibillità del reale: in tal senso la questione del nulla emergerà come momento fondazionale del rapporto del soggetto conoscente con le realtà. La lettura di alcuni testi di Platone, Descartes e Heidegger mostrerà come questa particolare declinazione del nulla ricorra, più o meno marginalmente, in epoche anche lontane della storia della filosofia.

Testi adottati: 

1.      Per i frequentanti: Selezione di testi da Platone, Descartes e Heidegger. Tali testi saranno oggetto delle lezioni e saranno indicati durante il corso.
2.      E. Scribano, Guida alla lettura delle Meditazioni metafisiche di Descartes, Laterza, Roma-Bari
3.      A. Fabris-A. Cimino, Heidegger, Carocci, Roma
1bis.    I non frequentanti sostituiranno il punto 1. con i seguenti testi:
-          R. Descartes, Meditazioni metafisiche, traduzione e introduzione di S. Landucci, Laterza, Roma-Bari (l’introduzione è parte integrante del programma)
-          M. Heidegger, Che cos’è metafisica?, a cura di F. Volpi, Adelphi, Milano

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Frequenza: 
Facoltativa
Valutazione: 
Prova orale
Anno Accademico: 
2017-2018
Insegnato a: 
Carico didattico a: 
Ore: 
30
CFU: 
6
Semestre: 
Secondo semestre