Storia della Filosofia medievale - 2017-2018 - Modulo A - Laurea magistrale

Tu sei qui

Italiano
Prerequisiti: 

Gli studenti devono aver sostenuto il modulo di Storia della filosofia medievale, laurea triennale.

Obiettivi: 

Il corso si propone di esaminare contenuti e protagonisti della riflessione filosofica in Italia dalla fine del ‘200 agli inizi del ‘400, in relazione ai maggiori centri di studio e ai maestri principali, tra i quali Gentile da Cingoli, Pietro d’Abano, Taddeo Alderotti, nonché Dante e Petrarca. La ricezione di Aristotele, i rapporti con la medicina e la teologia, la riflessione politica e i temi della natura dell’intelletto saranno i principali argomenti presi in esame.

Programma: 

titolo del corso: Aristotele e i philosophi in Italia al tempo di Dante
Nel 1295, all’Università di Bologna, il maestro Gentile da Cingoli inaugura un corso di studi in filosofia, che segna il ritorno degli studi filosofici in Italia dopo secoli di leadership continentale, soprattutto francese e inglese. Il corso illustra le fasi e i protagonisti di questo rilevante evento alla luce di un recente studio di Carla Casagrande e Gianfranco Fioravanti, La filosofia in Italia al tempo di Dante (Il Mulino 2017).

Testi adottati: 

* Testi di esame (per studenti frequentanti)
La filosofia in Italia al tempo di Dante, a cura di Carla Casagrande e Gianfranco Fioravanti, Il Mulino, Bologna 2016
- passi scelti dalla letteratura filosofica medievale nonché da testi critici messi a disposizione degli studenti e discussi a lezione.
 
La frequenza è vivamente raccomandata. Gli studenti non frequentanti integreranno il programma previo accordo con la docente con una scelta fra i seguenti testi di riferimento e altri che verranno indicati:
- Enrico Berti, Aristotelismo, Bologna, Il Mulino 2017
- Eugenio Garin, Medioevo e Rinascimento. Studi e ricerche, Laterza, Bari 2007 (nuova edizione)
- Antonio Petagine, Aristotelismo difficile. L’intelletto umano nella prospetiva di Alberto Magno, Tommaso d’Aquino e Sigieri di Brabante, Vita e Pensiero, Milano 2004
- Etienne Gilson, La filosofia nel Medioevo, Firenze, La Nuova Italia 1983
- Giulio d’Onofrio, Storia del pensiero medievale, Città Nuova, Roma, 2011

Inglese
Prerequisites: 

Students must have done the exam in Storia della filosofia medievale, Laurea triennale

Aims: 

The course illustrates contents and protagonists of the Italian philosophy from the last decades of the 13th century to the beginning of the 15th century, with regard to its major academic institutions and masters, such as Gentile da Cingoli, Pietro d’Abano, Taddeo Alderotti, as well as Dante and Petrarca. The reception of Aristotlian philosophy, the relation with medicine and theology, political thought and the subject of the nature of human intellect are among the main topics under consideration.
 

Programme: 

Title of the course: Aristotle and the philosophi in Italy in Dante’s time
In 1295, at the University of Bologna, the Italian master Gentile da Cingoli inaugurates a full course in Philosophy, which marks the return of philosophical studies in Italy after centuries of continental leadership. The course illustrates the phases and protagonists of this relevant event in the light of the recent study by Carla Casagrande and Gianfranco Fioravanti, La filosofia in Italia al tempo di Dante (Il Mulino 2017).

Texts adopted: 

* Texts for attending students
La filosofia in Italia al tempo di Dante, a cura di Carla Casagrande e Gianfranco Fioravanti, Il Mulino, Bologna 2016
- selected texts from medieval philosophical literature, which will be read and discussed in class.
 
Students are strongly recommended to attend. Students not attending the course must contact the teacher for additional required study books, chosen from the following list and further options which will be indicated later on:
- Enrico Berti, Aristotelismo, Bologna, Il Mulino 2017
- Eugenio Garin, Medioevo e Rinascimento. Studi e ricerche, Laterza, Bari 2007 (nuova edizione)
- Antonio Petagine, Aristotelismo difficile. L’intelletto umano nella prospetiva di Alberto Magno, Tommaso d’Aquino e Sigieri di Brabante, Vita e Pensiero, Milano 2004
- Etienne Gilson, La filosofia nel Medioevo, Firenze, La Nuova Italia 1983
- Giulio d’Onofrio, Storia del pensiero medievale, Città Nuova, Roma, 2011

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Valutazione: 
Prova orale
Anno Accademico: 
2017-2018
Docente: 
Carico didattico a: 
Ore: 
30
CFU: 
6