Storia e geografia linguistica dell'europa - 2017-2018 - Modulo B - Laurea magistrale

Tu sei qui

Italiano
Prerequisiti: 

Conoscenza della lingua inglese

Obiettivi: 

Il corso mira a porre lo studente di fronte a problemi e temi specialistici (Descrittori di Dublino, 1) in diversi campi della linguistica, con particolare riguardo della geolinguistica e della linguistica comparata; a renderlo in grado di applicare le proprie conoscenze e capacità disoluzione dei problemi in contesti nuovi (lettura di testi in pidgin/creoli a base francese, inglese e portoghese: Descrittori di Dublino, 2) ; di formulare giudizi corretti sulla base di informazioni incomplete o limitate (mettere in relazione i sistemi fonologici di lingue pidgin/creole alle rispettive lingue lessificatrici europee: Descrittori di Dublino, 3); di comunicare le proprie conoscenze in modo chiaro e preciso (esame orale: Descrittori di Dublino, 4); di maturare la capacità di proseguire gli studi nel campo della linguistica in modo autonomo (master o dottorato di ricerca: Descrittori di Dublino, 5). 

Programma: 

INTRODUZIONE ALLE LINGUE PIDGIN E CREOLE
 
Il modulo introdurrà lo studente allo studio delle lingue "di contatto" definite come pidgin e creoli, approfondendo le tematiche della loro costituzione, struttura ed evoluzione. Nel corso delle lezioni sarà affrontata la lettura di testi in pidgin/creoli a base inglese, francese e portoghese.

Testi adottati: 

(tutto il materiale indicato è reperibile presso la Copisteria C.P. Copy, via di Tor Vergata 163/165/a)
Oltre agli appunti delle lezioni, gli studenti sono tenuti allo studio di:
1. S. Romaine, Pidgin and Creole Languages, London-New York 1988, pp. 1-203
2. P. Mühlhäusler, Pidgin and Creole Linguistics [Westminster Creolistics Series 3], Totton 1997, pp. 127-221

Inglese
Prerequisites: 

English language knowledge

Aims: 

To deal with in-depth studies in different fields of linguistics, especially geo-linguistics and historical-comparative linguistics; to enable students to show knowledge and understanding that extends and enhances that typically associated with the first cycle (Dublin Descriptor 1), to apply their knowledge and understanding, and problem solving abilities in new or unfamiliar environments within broader contexts (reading of French/English/Portuguese pidgin/creole texts: Dublin Descriptor 2), to formulate judgments with incomplete or limited information (e.g. relating the pidgin/creole phonological units to those of European lexifying languages: Dublin Descriptor 3), to communicate their knowledge clearly and unambiguously (oral exam: Dublin Descriptor 4), to have the learning skills to allow them to continue to study in a manner that may be largely selfdirected or autonomous (Dublin Descriptor 5).

Programme: 

INTRODUCTION TO PIDGIN AND CREOLE LANGUAGES
 
The course will study the contact-languages called Pidgins and Creoles, their origin(s), structure and evolution; during the lessons we'll read some texts in English-, French-, and Portuguese-based Pidgins and Creoles.

Texts adopted: 

(You can find the texts at Copisteria C.P. Copy, via di Tor Vergata 163/165/a)
1. S. Romaine, Pidgin and Creole Languages, London-New York 1988, pp. 1-203
2. P. Mühlhäusler, Pidgin and Creole Linguistics [Westminster Creolistics Series 3], Totton 1997, pp. 127-221

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Valutazione: 
Prova orale
Anno Accademico: 
2017-2018
Ore: 
30
CFU: 
6
Semestre: 
Secondo semestre