Teatro italiano contemporaneo - 2018-2019 - Modulo A - Laurea triennale

Tu sei qui

Italiano
Prerequisiti: 

Conoscenza base della Storia del teatro. Conoscenza della lingua inglese per la lettura di brevi testi in inglese

Obiettivi: 

L’obiettivo del corso è fornire a ciascuno studente una solida conoscenza di tipo storico, teorico e tecnico sulle dinamiche compositive della scrittura per la scena nella contemporaneità, intesa sia come testualità drammatica sia come articolazione dei diversi codici linguistici nelle prassi spettacolari.


 

Risultati attesi

Al termine del corso lo/a studente/ssa:

  • conosce le principali forme di “scritture per la scena” del XX secolo;
  • sa individuare gli snodi teorici e critici fondamentali che hanno percorso la storia del teatro nel Novecento;
  • possiede precisi metodi e strumenti di analisi e sa applicarli ai vari contesti di studio;
  • è in grado di comunicare con efficacia le sue conoscenze e di organizzarle in discorsi coerenti scritti e orali;
  • è capace di autonomia dell’approfondimento di temi e questioni simili a quelli affrontati durante il corso.

 

Le capacità di apprendere saranno sollecitate in vista di attività di ricerca: le lezioni frontali saranno svolte in modo attivo con discussioni per la soluzione di nodi problematici, saranno affiancate da attività di rielaborazione svolte individualmente dagli studenti confrontandosi con le fonti e con la bibliografia scientifica in italiano e in inglese. A ciascuno studente/ssa verrà chiesto di approfondire un’esperienza artistica sulla base di una bibliografia concordata con il docente e che dovrà concludersi con una relazione scritta (o elaborata in altre forme anch’esse da concordare con il docente).
 

Programma: 

Forme e modelli di “scrittura scenica” nel teatro di ricerca fra gli anni Sessanta e Settanta.  Epicità e riscrittura della tradizione in particolare esemplificata nei percorsi di alcuni artisti che in quegli anni iniziano la propria ricerca (Carmelo Bene, Aldo Trionfo, Carlo Quartucci, Leo De Berardinis e Perla Peragallo, Luca Ronconi). Particolare rilievo sarà dato alle relazioni con le altre arti (figurativa e musicale innanzitutto) e ai contesti (luoghi fisici e spazi concettuali) nei quali le forme linguistiche si affermano.   

 

 

Testi adottati: 
  • De Marinis, Il nuovo teatro, Bompiani, 2000
  • L. Cavaglieri – D. Orecchia, Memorie sotterranee, Roma, Accademia University Press, 2018
  • Appunti del corso (i non frequentanti sono pregati di mettersi in contatto con la docente almeno un mese prima dell'appello per avere la dispensa che sostituisce gli appunti delle lezioni) 
Inglese
Texts adopted: 
  • De Marinis, Il nuovo teatro, Bompiani, 2000
  • L. Cavaglieri – D. Orecchia, Memorie sotterranee, Roma, Accademia University Press, 2018
Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Frequenza: 
Consigliata
Valutazione: 
Prova orale
Valutazione progetto
Altre informazioni

Metodi e criteri di verifica dei risultati di apprendimento

Esame orale e relazione di approfondimento orale o scritta. 

Per la valutazione e la definizione del voto in trentesimi, la docente terrà conto della proprietà di linguaggio, dell’assimilazione dei contenuti, delle capacità di collegare tra loro ed elaborare criticamente i dati analizzati e gli argomenti trattati.

Anno Accademico: 
2018-2019
Carico didattico a: 
Ore: 
30
CFU: 
6
Semestre: 
Secondo semestre